Conversazioni con arte

Non solo hair styling!

Curletto e gli eventi d’arte

Lo stile di Franco Curletto ha saputo affermarsi anche nell’ambito di numerosi eventi d’arte. L’estro dell’hair stylist ha giocato un ruolo di primo piano durante showroom, mostre, gallerie fotografiche e performance.

Artissima

Artissima è la Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea che si svolge ogni anno a Torino, da sempre un appuntamento irrinunciabile per gli appassionati del settore. L’edizione 2019 ha puntato i propri riflettori su HEAD, un progetto innovativo ambientato in una sala d’ispirazione pop, animata da colori accesi e riferimenti iconici agli ’60, ’70, ’80.

Questo spazio ha fatto da cornice all’anticonvenzionale performance di Tomaso Binga, nome d’arte di Bianca Pucciarelli, il cui hair concept è stato alimentato e concretizzato dall’estro di Franco Curletto e da quello del suo team. Il risultato è stato una performance a cavallo tra sperimentazione, Bellezza e anticonformismo, in pieno stile Franco Curletto.

Star & Design

Studio65 è uno studio di architettura e interni costituito da designer dall’allure ironico e giocoso. Questi lavorano per creare complementi di arredo nella vita di ogni giorno, che divengono poi veri e propri protagonisti, in occasione di alcuni eventi d’arte.

“Il Mercante di Nuvole.Studio65: cinquant’anni di futuro” è una mostra internazionale di design, tenutasi tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, in cui si è svolta la performance “Star & Design – Divi per un giorno”, con la collaborazione di Daniele Ratti per la fotografia e il team di Franco Curletto per l’hairstyle e il make up. Durante lo shooting fotografico, alcune persone selezionate sono state immortalate su un divano dallo stile spiritoso e sensuale, “Bocca”. Ogni scatto aveva l’obiettivo di catturare uno stile ben definito, anche grazie alla particolarità di make up e hair style.

Dialoghi della Barba

Non chiamatela solo “barba” se è in grado di riproporzionare e ridefinire il volto in maniera tridimensionale. Questa è la premessa de “I dialoghi della Barba”, serie di incontri teorici e pratici svoltisi per ben cinque edizioni. Per lungo tempo considerata vessillo della cultura hipster, la barba affonda le proprie radici in territori antichissimi e nobili come quello del costume, della politica, dell’arte, della musica e del fashion. La barba diviene simbolo di culture da esplorare, nuovi modi di reinterpretare la propria virilità.

Durante questo festival-evento in cui l’uomo racconta il proprio rapporto con la barba, l’Accademia L’Oreal ha ospitato ritratti realizzati da Giovanni Gastel, fotografo con cui lo stesso Curletto si è confrontato sul rapporto tra l’uomo e il proprio volto.

Elephant Parade

Elephant Parade è una mostra open air di origine londinese che ha preso piede anche in Italia e più precisamente nella città di Milano, luogo sempre pronto ad ospitare eventi caratterizzati dalla commistione di arte, design e fashion. Si tratta di una vera e propria installazione urbana, durante la quale la città sarà disseminata da 80 statue di cuccioli di elefante. Anche Franco Curletto ha concepito un esemplare di elefante a sua immagine e somiglianza, “Curl”. Il nome rievoca il cognome dell’hair stylist, ma anche il “riccio”, da sempre simbolo di seduzione.

Teste in pasta

Il cibo è punto d’incontro tra culture differenti, oltre che chiara espressione di una tradizione storica territoriale. “Mediterraneo” è una performance live ambientata negli spazi dell’Expo Milano Boffi Solferino. Lo chef Fabio Pisani del Ristorante “Il Luogo di Aimo e Nadia” a Milano ha offerto ai propri ospiti delle materie prime di straordinaria qualità, in grado di nutrire corpo e anima: un vero e proprio racconto multisensoriale capace di narrare tutto il buono del nostro Paese. Il concept “Teste in pasta” creato da Franco Curletto è stato sviluppato in maniera esemplare durante la Performance Live dello Showroom, attraverso l’elaborazione di acconciature fuori dal comune, costituite da capelli che rievocavano i vari formati di pasta.

Performance con Vanessa Beercroft

Franco Curletto ha collaborato anche con Vanessa Beecroft, artista di fama internazionale specializzata nel linguaggio performativo. Protagoniste delle sue performance sono le donne che vengono provocatoriamente rappresentate come veri e propri oggetti viventi, privi d’individualità. Non a caso l’hair styling delle modelle non differisce in nulla: ognuno è identico agli altri.

Beard’s: The Dark Side of Beauty

Beard’s è la performance live che si è tenuta durante la mostra “The Dark side of Beauty”, finalizzata a mostrare il lato meno canonico della Bellezza, quello che non viene rappresentato dai mass media. Franco Curletto ha curato l’hair styling e il beard styling dei modelli della mostra che si è svolta in occasione di Paratissima, famosa manifestazione di arte contemporanea che trova il suo sfondo ideale nella città di Torino. Inoltre, in occasione della Design Week, il Salone Franco Curletto si è trasformato in una vera e propria Galleria Fotografica, in cui sono stati esposti gli scatti di Beard’s.

Mostra Reggi-Secolo

Franco Curletto ha creato per la mostra Reggi-Secolo un inedito reggiseno, capo d’abbigliamento prettamente femminile, costituito interamente da capelli.

 

 

Collection

Colori e forme: l’unicità delle Collezioni di Franco Curletto, a cavallo tra la ricerca dell’armonia e la denuncia sociale.

Genesi nello spazio

Genesi nello spazio è un progetto artistico realizzato da Giovanni Gastel per raccontare, attraverso dei ritratti, la storia di creature aliene, il cui hair style e make up è stato curato da Franco Curletto.

Intercos

Una collezione che nasce dalla collaborazione con Intercos Group, importante azienda di produzione e ricerca cosmetica, gli scatti sono di Giovanni Gastel.